Novità
RegoLipid

RegoLipid

Integratore alimentare per regolare le funzioni cardio-metaboliche, che combina principi attivi di origine vegetale come Berberis aristataBanaba (Lagerstroemia speciosa), Curcuma longa e principi nutritivi quali cromo, acido folico e acido alfa-lipoico.

24,40

RegoLipid – 30 compresse

24,40
Disponibile

Integratore alimentare per regolare le funzioni cardio-metaboliche, che combina principi attivi di origine vegetale come Berberis aristata, Banaba (Lagerstroemia speciosa), Curcuma longa e principi nutritivi quali cromo, acido folico e acido alfa-lipoico.

Utile per

  • Favorire la funzionalità dell’apparato cardio-vascolare (Berberis aristata), in caso di alterati livelli di trigliceridi, colesterolo e glicemia
  • Regolare e mantenere i livelli normali di glicemia (Cromo)
  • Favorire la funzionalità epatica e l’azione antiossidante (Curcuma longa)
  • Mantenere un normale metabolismo dell’omocisteina (Acido folico), che, se in eccesso, provoca danni a vene e arterie ed influenza i fattori della coagulazione del sangue
    • Senza glutine 
    • Senza lattosio
    • Adatto ai vegani

RegoLipid è stato oggetto di uno studio clinico in doppio cieco contro placebo condotto presso il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche dell’Università di Bologna (Unità di Ricerca in Dislipidemie e Aterosclerosi) in cui sono stati verificati i parametri ematici di 40 soggetti*:

    • riduce i trigliceridi -34,6%
    • aumenta il colesterolo “buono” HDL +13%
    • riduce l’insulinemia -13,4%
    • riduce la glicemia a digiuno -16%

*studio effettuato su soggetti con alterata glicemia a digiuno per la durata di 2 mesi.

Gli integratori alimentari sono utili come supporto di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano, che prevede attività fisica.

5 out of 5

1 recensione per RegoLipid

  1. Aldo
    5 out of 5

    :

    Assolutamente straordinario il regolipid. Poco fa una cliente con valori ballerini di colesterolo e glicemia e mangiatrice di dolci a go go, ha controllato i suoi valori rientrati dopo una sola scatola!

Aggiungi una recensione

L’alimentazione attuale è decisamente sbilanciata verso il consumo di alimenti raffinati ricchi di zuccheri (pasta, pane, pizza, dolci…) con elevato valore calorico e carico glicemico, povera di fibre e alimenti freschi, ricca di grassi saturi e di sale. Consumiamo pasti a qualsiasi ora del giorno e della notte, a volte anche solo per soddisfare un bisogno di “dolce” e questo influenza la quantità di zuccheri presenti nel sangue.

L’eccesso di zuccheri arriva nel fegato dove verrà trasformato in grasso e accumulato nel nostro corpo: più zucchero arriva, più grasso verrà accumulato.

I trigliceridi sono un grasso del sangue prodotto solo in parte dal nostro organismo, legato all’introduzione di un quantitativo eccessivo di zuccheri semplici e dall’assunzione di alcool.

L’aumento dei trigliceridi nel sangue è anche associato ad ipertensione, elevata glicemia a digiuno, steatosi epatica e innalzamento dei valori del colesterolo LDL, quello considerato “cattivo”.

La combinazione di questi fattori aumenta il rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari, soprattutto in caso di accumulo adiposo a livello addominale.

Pensare di ridurre i valori alterati del sangue  eliminando i grassi dalla dieta non è possibile, piuttosto è meglio fare attenzione alla scelta dei grassi che introduciamo: quelli saturi, prevalentemente di ordine animale (carne rossa e insaccati), aumentano i livelli di trigliceridi; quelli insaturi, come olio extra-vergine di oliva, olio di lino, noci e mandorle svolgono una azione opposta di regolazione.